BOSTON RESILIENZA COSTIERA

Progettare gli spazi aperti includendo gli effetti dei cambiamenti climatici vuol dire fare i conti con un arco temporale ampio e con situazioni estremamente complesse. Ma è possibile trasformare questa nuova e concreta necessità in un’occasione per migliorare la qualità della vita delle persone? L’architettura del paesaggio è al centro di queste riflessioni sulla contemporaneità proprio perché possiede, costitutivamente, alcune caratteristiche che risultano fondamentali per le soluzioni possibili, come dimostra il lavoro dello Studio americano STOSS landscape urbanism. L’approccio messo in atto dal piano “Resilience Solutions for East Boston and Charlestown” è destinato a segnare un importante spartiacque nel tema della resilienza impostando, attraverso un processo innovativo olistico, ecologico e sociale, un progetto precursore per chiunque da ora in poi dovrà affrontare questi temi.

articoli correlati

WHEN&WHERE

News, eventi e premi da tutto il mondo: • City_Brand&Tourism Landscape 2019 • XXX...

WORK IN PROGRESS

Nuovi progetti in corso: • Milano: Teatro delle Terme • Riqualificazione degli Scali...

DESIO: IL PARCO NELLE NUVOLE

“Il parco nelle nuvole” è più di un parco giochi inclusivo, è il sogno realizzato che...

VILLA CAVROIS PARK

Dopo un lungo periodo di abbandono e un restauro durato 12 anni Villa Cavrois nel Nord...

EUROPA CONGRESS PALACE

Quello dell’Europa Congress Palace a Vitoria-Gasteiz, nei Paesi Baschi, è un concept...