TOPSCAPE

TOPSCAPE la rivista internazionale dedicata al progetto del paesaggio contemporaneo, tra le testate più prestigiose in questo settore.

TOPSCAPE meglio definita come MOOK, ibrido tra Magazine e Book per via dei numerosi contenuti e delle notevoli dimensioni.

TOPSCAPE indaga molti nuovi campi della disciplina: dal paesaggio dei brand al verde tecnologico, dall’arredo urbano al paesaggio in luce, dallo slow-landscape al park-green, dal rural landscape al city play. Ed è proprio nell’ambito dei settori emergenti che nasce l’attenzione al Vertical green o Verde Hi-Tech: uno sviluppo dell’architettura del paesaggio che promuove una nuova frontiera del costruire.

TOPSCAPE promuove un approccio al progetto del paesaggio nella sua accezione olistica: non solo “progetto” inteso come design, ma analisi del processo che un’opera di paesaggio innesca per le ricadute economico-sociali e soprattutto ambientali finalizzate al miglioramento della qualità della vita negli ambienti urbanizzati.

TOPSCAPE amplia la sua diffusione nel 2020 realizzando anche la versione digitale.

TOPSCAPE è distribuita in abbonamento sia in Italia sia all’estero, oltre ad essere presente nei principali bookshop e librerie. La rivista all’estero è presente in oltre 20 Paesi.

DETTAGLI

TITOLO: TOPSCAPE
Formato: 32 x 24 cm
Pagine: 208-216
Rilegatura: filo-refe
Lingue: Inglese, Italiano
Carattere: internazionale
Autori: paesaggisti proveniente da diversi Paesi nel Mondo.
Sezioni principali CITY LANDSCAPE, CITY PLAY, WATER’SCAPE, SPORT LANDSCAPE, GREEN INFRASTRUCTURES, WATERFRONT, BRAND LANDSCAPE, RESIDENTIAL PARK, VERDE HI-TECH, VERTICAL GREEN, LIGHTING LANDSCAPE, LANDSCAPE FOR RETAIL, URBAN&DESIGN, KINDER GARDEN, SLOW LANDSCAPE, MEMORIAL LANDSCAPE, TOP GARDEN, TEMPORARY LANDSCAPE, TOP WATER, SCULPTURED LANDSCAPE, DAL PARK-ING AL PARK-GREEN, NATURE BASED-SOLUTIONS, SUSTAINABLE DRAINAGE SYSTEMS.

GIARDINO ITALIANO 8

GIARDINO ITALIANO

GIARDINO ITALIANO La Rivista Internazionale monografica di Architettura del Giardino, fondata in Italia nel 2014.

GIARDINO ITALIANO Speciale allegato alla rivista TOPSCAPE PAYSAGE, è una importante pubblicazione dedicata alla valorizzazione del tema del giardino sia dal punto di vista progettuale sia culturale. Portando in rassegna le professionalità di importanti garden designers italiani, la monografia presenta progetti outdoor con diverse declinazioni.

GIARDINO ITALIANO avvia una riflessione, accompagnata da una serie di iniziative, su un’arte che ha reso gli italiani famosi nel mondo e che, oggi, PAYSAGE vuole riportare all’attenzione del pubblico per restituire valore tanto agli autori di questi progetti di bellezza quanto ai luoghi. A sottolineare l’eccezionalità del prodotto, alcune collaborazioni d’eccezione come quella con Cecelia Weber, l’artista statunitense al cui lavoro “Human body art” sono dedicate le copertine di ciascuna monografia.

DETTAGLI

TITOLO: GIARDINO ITALIANO
Periodicità: Monografia Annuale
Formato: 32 x 24 cm
Pagine: 208-216
Rilegatura: filo-refe
Lingue: Inglese, Italiano
Carattere: internazionale
Autori: paesaggisti, architetti, garden designer, principalmente italiani.
Sezioni principali Giardino contemporaneo, Giardino storico, Giardino per il turismo, Giardino pensile, Giardino nel cielo, Giardino per la cura, Giardino verticale, Giardino per l’acqua.

Catalogo Biennale 10

CATALOGO 10° BIENNALE EUROPEA DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DI BARCELLONA

Perfomative nature è una pubblicazione che nella preziosa veste grafica racchiude 220 progetti che hanno coinvolto 220 autori – provenienti da diversi paesi di tutto il mondo tra cui Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Cile, Cina, Colombia, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Messico, Marocco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti.

Con introduzione a cura di Jordi Bellmunt i Chiva e saggi di María Goula, e Marina Cervera Alonso de Medina, lectures di Rui Yang, Biran Daavis, Sara Bartumeus Ferr, e contributi di Assumpció Puig i Hors, Estanislau Roca Blach, Gary Hilderbrand, Ivan Blasi, Ana Ramos, Spencer Finch, Afred Fernández de la Reguera, Anna Zahonero, Jordi Sardà Ferran e Manuel Ruisánchez Capelastegui.

DETTAGLI

TITOLO: Performative Nature – 10 Biennal Europea de Paisatge – European Biennial of Landscape
Architecture Barcelona – Rosa Barba European Prize
Formato: 24 x 22 cm
Pagine: 384
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Inglese, Italiano
220 Autori – Paesaggisti provenienti da diversi paesi del mondo
39 i Paesi coinvolti tra cui Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Cile, Cina, Colombia, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Messico, Marocco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti.
4 sezioni: Articulation, Intersection, Regeneration, Transition

CATALOGO 9° BIENNALE EUROPEA DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DI BARCELLONA

Tomorrow Landscapes è una pubblicazione che nella preziosa veste grafica racchiude ben 302 progetti che hanno coinvolto 302 autori – progettisti provenienti da diversi paesi di tutto il mondo, tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti, Bosnia Erzegovina, Cile, Danimarca, Colombia, Estonia, Bolivia. Con introduzione a cura di Jordi Bellmunt i Chiva e saggi di Lluis Comerón Graupera, Enric Fossas Colet, Jordi Bellmunt i Chiva, Sara Bartumeus Ferré, Joan Subirats, Karin Helms, Bernadette Blanchon, Alexander Chemetoff, Dirk Sijmons, Kate Orff, María Goula Alfred Fernandéz de la Reguera, Maria Gabriella Trovato, Marina Cervera Alonso de Medina, Anna Zahonero, Jordi Sardà Ferran, Manuel Ruisànchez Capelastegui.

DETTAGLI

TITOLO: Tomorrow Landscapes – 9 Biennal Europea de Paisatge – European Biennial of Landscape Architecture Barcelona – Rosa Barba European Prize
Formato: 24 x 22 cm
Pagine: 442
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Inglese, Italiano
302 Autori – Paesaggisti provenienti da diversi paesi del mondo
49 i Paesi coinvolti tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti, Bosnia Erzegovina, Cile, Danimarca, Colombia, Estonia, Bolivia.
Sezioni tematiche: Connection, Regeneration, Intersection, Reflection

CATALOGO 8° BIENNALE EUROPEA DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DI BARCELLONA

Il Volume “A Landscape for you” con le sue 530 pagine, i suoi 409 progetti realizzati da 312 professionisti provenienti da 50 Paesi diversi, consente di condurre delle analisi, e permette di capire come evolve la disciplina e il progetto in funzione dei cambiamenti economico-sociali dei diversi Paesi e latitudini. Non è semplicemente la somma delle diverse esperienze, ma rappresenta un viaggio nel cuore di ogni singola parte di paesaggio modificata. Con presentazione di Lluís Comerón Graupera e Enric Fossas Colet, introduzione a cura di Jordi Bellmunt i Chiva e saggi di Jordi Sardà Ferran, Anna Zahonero Xifré, Martí Boada, Martin Rein-Cano, Anna Lambertini, Jordi Bellmunt Chiva, Marina Cervera Alonso de Medina e Alfredo Fernández de la Reguera. Biennale europea di archietettura del paesaggio di Barcellona. Biennale europea di archietettura del paesaggio di Barcellona.

DETTAGLI

TITOLO: A Landscape for you – 8 Biennal Europea de Paisatge – European Biennial of Landscape Architecture Barcelona – Rosa Barba European Prize
Formato: 24 x 22 cm
Pagine: 530
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Inglese, Italiano
312 Autori – Paesaggisti provenienti da diversi paesi del mondo
50 i Paesi coinvolti tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti, Bosnia Erzegovina, Cile, Danimarca, Colombia, Estonia, Bolivia.
Sezioni tematiche: Connection, Regeneration, Intersection, Reflection

CATALOGO 7° BIENNALE EUROPEA DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DI BARCELLONA

Biennial Versus Biennial è una pubblicazione che nella preziosa veste grafica racchiude ben 336 progetti che hanno coinvolto 553 autori – progettisti provenienti da diversi paesi di tutto il mondo, tra cui Australia, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Messico, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Serbia, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti. Con presentazione di Lluís Comerón i Graupera e Antonio Giró Roca, introduzione a cura di Jordi Bellmunt i Chiva e saggi di Marieke Timmermans, Carles Llop, Álex Giménez, Marina Cervera, Alfred Fndz. de la Reguera. Catalogo 7° Biennale Europea di archietettura del paesaggio di Barcellona. Catalogo 7° Biennale Europea di archietettura del paesaggio di Barcellona. Catalogo 7° Biennale Europea di archietettura del paesaggio di Barcellona. Catalogo 7° Biennale Europea di archietettura del paesaggio.

DETTAGLI

TITOLO: Tomorrow Landscapes – 7 Biennal Europea de Paisatge – European Biennial of Landscape Architecture Barcelona – Rosa Barba European Prize
Formato: 24 x 22 cm
Pagine: 440
Spessore: 3,0 cm
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Inglese, Spagnolo, Italiano
336 Progetti
553 Autori – Paesaggisti provenienti da diversi paesi del mondo
22 i Paesi coinvolti tra cui Australia, Austria, Belgio, Danimarca, Spagna, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Israele, Italia, Messico, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Serbia, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Stati Uniti.
5 Sezioni tematiche: Regeneration, Articulation, Intersection, Transition, Prize

CATALOGO 6° BIENNALE EUROPEA DI ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO DI BARCELLONA

Liquid Landscape è una pubblicazione che nella preziosa veste grafica racchiude ben 273 progetti che hanno coinvolto 403 autori – progettisti provenienti da diversi paesi di tutto il mondo, tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti. Con introduzione a cura di Jordi Bellmunt i Chiva e saggi di Franco Zagari, Dirk Sijmons, Barbara Aronson, Inaki Abalos e Renata Sentkiewicz, Lisa Diedrich. Contributo speciale dedicato alla Cina a cura di Sara Bartumeus, Chen Keli, Zhou Xiong, Konjian Yu, Eugenio Bregolat. Infine le conclusioni di Alfredo Fernandez de la Reguera March.

DETTAGLI

TITOLO: Liquid Landscape – 6 Biennal Europea de Paisatge – European Biennial of Landscape Architecture Barcelona – Rosa Barba European Prize
Formato: 24 x 22 cm
Pagine: 320
Spessore: 3,0 cm
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Inglese, Spagnolo, Italiano
273 Progetti
403 Autori – Paesaggisti provenienti da diversi paesi del mondo
19 i Paesi coinvolti tra cui Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti.
5 Sezioni tematiche: Regeneration, Articulation, Intersection, Transition, Prize

Pisa. Piantare alberi per mettere radici. CITTA' RESILIENTI E INFRASTRUTTURE VERDI

Presentato il  1° dicembre in occasione del Seminario Internazionale Pisa 4.0, il volume “Pisa – Piantare Alberi per Mettere Radici – Città Resilienti e Infrastrutture Verdi”, raccoglie in sintesi il programma di valorizzazione avviato e in progress, presenta gli obiettivi fissati fino al 2025 uno strumento fondamentale in grado di sviluppare sul territorio pisano una vera infrastruttura verde. La città di Pisa è articolata, complessa e dotata di un esteso e vario patrimonio verde che si interseca estendendosi, da un lato verso il mare e dall’altro verso il Parco Naturale di San Rossore. Dopo oltre un decennio di lavoro costante nella ricostruzione dei bisogni, del territorio…

Leggi di più

e dei suoi abitanti, nell’analisi delle risposte possibili nell’immediato e nella previsione investimenti necessari nel medio termine si può trarre un primo bilancio positivo. Oggi, infatti il Patrimonio Verde cittadino è incrementato di oltre il 25%, con più di 90 parchi di cui 50 attrezzati, che includono l’espansione dei grandi parchi pubblici. Questo incremento non è solo quantitativo ma anche qualitativo e culturale: sono stati infatti introdotti nuovi concetti, approcci contemporanei che hanno consentito lo sviluppo di linee di indirizzo integrate, come supporto concreto alle fasi di progettazione e pianificazione che si sono susseguite negli anni.
Hanno collaborato: Margarita Parés I Rifà, Coloma Rull I Sabaté, Peter Massini, Benedetto Selleri, Gaetano Selleri, Mario Pasqualetti, Marco Guerrazzi, Roberto Pasqualetti, Paola Senatore, Luca Corchia, Sabrina Fascetti, Giacomo Lorenzini, Cristina Nali, Rossano Massai, Damiano Remorini, Stefano Zelari, Alessandro Maraviglia Roberto Candi.

DETTAGLI

TITOLO: PISA. Piantare alberi per mettere radici – CITTA’ RESILIENTI E INFRASTRUTTURE VERDI
Formato: 24 x 22 cm
Autore: AA.VV
A cura di: Paolo Ghezzi, Fabio Daole, Gianluca Ottaviani
Editore: PAYSAGE
Pagine: 208
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Italiano

GIARDINI DA VIVERE di Luigina Giordani

GIARDINI DA VIVERE di Luigina Giordani GIARDINI DA VIVERE
15 giardini raccontati attraverso la descrizione del progettista/autore dal progetto alla sua realizzazione.
È l’editore PAYSAGE che con il primo volume della Collana Giardino Italiano riconferma il ruolo di talent scout del settore, e questa volta lo fa con Luigina Giordani,  meno nota al grande pubblico, dopo oltre venti anni di vivace attività e la realizzazione di centinaia di giardini, finalmente raccoglie in un prestigioso volume i suoi lavori. Il libro raccoglie 15 Giardini di committenza privata ma anche di uso anche pubblico (Hotel, B&B, ville, terrazze) magistralmente fotografati e raccontati dall’autore dal progetto al …

Leggi di più

mood senza tralasciare dettagli, scelte progettuali o quanto altro interessi il lettore. Una capacità professionale non comune coniugata a una conoscenza botanica molto approfondita. A presentare l’autore, la penna attenta di una tra le più autorevoli e famose esperte del settore, come Mimma Pallavicini che ha saputo cogliere nella sua introduzione i caratteri peculiari e convincenti di un mestiere affascinante come quello di una Garden Designer come Luigina Giordani.

DETTAGLI

TITOLO: Giardini da Vivere
Autore: Luigina Giordani
Prefazione: Mimma Pallavicini
Editore: PAYSAGE
Pagine: 320
Rilegatura: in Brossura
Lingue: Italiano