GREEN CITIES AWARD 2022 – PARCO PARRI CANDIDATO PER L’ITALIA

Terza edizione per il premio “European Green Cities Award”, l’importante iniziativa europea promossa daENA – European Nurserystock Association, l’organismo che in Europa riunisce tutte le realtà dedicate al vivaismo su vasta scala, che in Italia è rappresentato dall’ANVE.

Quest’anno il progetto candidato per l’Italia è il Parco Parri di Cuneo. La premiazione da parte della giuria internazionale, di cui è parte anche il Direttore di Paysage Topscape, avrà luogo a Parigi l’8 dicembre.

 Avrà luogo l’8 dicembre a Parigi la premiazione della terza edizione del premio “European Green Cities Award”, l’importante iniziativa europea promossa da ENA – European Nurserystock Association, l’organismo che in Europa riunisce tutte le realtà dedicate al vivaismo su vasta scala. ENA è rappresentata in Italia da ANVE – Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori.Il premio, che nasce con l’obiettivo di valorizzare maggiormente i progetti di aree e infrastrutture verdi con un forte carattere innovativo, mira a costruire una rassegna di esempi emblematici e di buone pratiche.Come criteri di assegnazione, dei progetti presentati per singolo paese sono stati valutati l’impatto del progetto sulla biodiversità, sulla coesione sociale, sul cambiamento climatico e, non per ultimo, sul benessere psicofisico dei fruitori. I paesi che quest’anno partecipano alla selezione Europea sono Belgio, Bulgaria, Danimarca, Germania, Grecia, Ungheria, Francia, Irlanda, Olanda, Polonia, Portogallo, Svezia e Italia, che quest’anno ha candidato al Premio Green City Award il Parco di Cuneo.

 

Per maggiori informazioni clicca qui: https://award.thegreencities.eu/

La Giuria Internazionale

Germania Jan Dieter Bruns
Danimarca Morten Weeke Borup
Belgio Lucien Verschoren
Bulgaria Veliana Naydenova
Francia Catherine Muller
Portogallo Albano Moreira
Ungheria Gergely Ronai
Svezia Patrick Svensson
Italia Novella Cappelletti
Grecia Nikos Thymakis
Irlanda Michal Slawski
Olanda Tom Bosschaert
Polonia Magdalena Szmit-Siewruk
IFLA Diana Culescu
ELCA Herve Lançon

articoli correlati

LE PIETRE D’INCIAMPO

Progetto di Gunter Demnig. Testo di Flavia Pastò In occasione della Giornata della...