CONTROCAMPO: AIRSCAPE: PROGETTARE IL CLIMA

Nell’ambito della ricerca legata ai progetti adattivi connessi ai cambiamenti climatici, lo studio innovativo di Philippe Rahm ha offerto all’Architettura del Paesaggio prospettive inattese. Nel quadro del Climate Change, l’architettura meteorologica di cui è precursore apre una risorsa inesplorata dove luce, temperatura, pressione, umidità possono trasformarsi in elementi controllabili all’interno di una nuova disciplina che fa dell’atmosfera uno spazio di progetto. Ma se l’applicazione all’architettura di questa visione metereologica appare già più consolidata, la restituzione nell’ambito dello spazio aperto apre scenari di grandissimo interesse, prefigurando la possibilità di agire sul cambiamento climatico con un’insperata possibilità adattativa in una visione che concilia biologia e alta tecnologia. Abbiamo chiesto a Philippe Rahm di raccontarci come tutto questo sia “naturalmente” possibile.

articoli correlati