LA BIBLIOTECA DEGLI ALBERI

Milano sta vivendo in questi ultimi anni un indiscusso rinascimento che trova riscontro anche in diverse classifiche sulla qualità della vita in città e sull’appeal turistico a livello europeo. Innesco virtuoso di questo processo è anche la qualità dell’architettura recente degli spazi aperti. Così come New York con la High Line e Berlino con il Tempelhof, anche Milano con la Biblioteca degli Alberi sembra conquistare il suo landmark verde. Qui per la prima volta, nell’ambito di una più ampia operazione di rigenerazione urbana, un parco assume personalità autonoma, facendo convivere un design internazionale e una fruibilità molto diversificata per differenti tipologie di frequentatori, che possono godere liberamente di un parco botanico urbano in chiave contemporanea.

articoli correlati

LAGA 2018 BAD IBURG

La cittadina di Bad Iburg, stazione termale della Bassa Sassonia, può ora rilassarsi...

PRATI URBANI

Presenti in tutta Europa, i prati comunitari di proprietà civica, come parenti poveri e...