SCOPRI IL NUOVO NUMERO: TOPSCAPE 45

A partire dal rapporto sul clima che il 9 Agosto scorso il Segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres ha presentato dichiarando che per il clima è arrivato il “codice rosso per l’umanità”, l’adozione di linee guida stringenti e piani operativi non è più rinviabile. Ed è nel solco di questi obiettivi che TOPSCAPE 45 porta in rassegna progetti, incontri, news, ricerche che vanno in questa direzione. Come l’intervista realizzata a Marco Dreosto Europarlamentare e relatore italiano della Risoluzione approvata dal Parlamento Europeo “Riportare la Natura nella nostra vita” e ancora l’incontro con Peter Walker che, con concretezza, in questa contingenza, definisce i limiti ma anche le enormi potenzialità dell’architettura del paesaggio.

Ne sono testimonianza i 212.972 alberi che in oltre 40 interventi hanno trovato dimora nel mondo e che attraverso l’ultimo numero di TOPSCAPE vi raccontiamo.
Non ci resta che augurarvi buona lettura con TOPSCAPE 45 che anche in questo numero potrete ricevere sia in formato cartaceo sia digitale.

Scopri l’anteprima del numero qui 

articoli correlati

PADOVA 10.000 ALBERI – La forestazione urbana per la città che cambia

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.

CONVEGNO FORMATIVO PISA 2050: CONNESSIONI VERDEBLU PER LA CITTà DEL FUTURO

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.