ROMA: AGENZIA DEL DEMANIO RICERCA ARCHITETTO PAESAGGISTA ESPERTO             

L’Agenzia del Demanio ricerca per la città di Roma un Architetto Paesaggista Esperto, che abbia svolto per almeno 5 anni attività di progettazione paesaggistica e delle aree verdi come libero professionista o presso studi di progettazione.

Per l’invio della candidatura è necessaria esperienza di pianificazione paesistica a livello regionale e provinciale, relativa a piani di bacino e piani territoriali di coordinamento di aree protette.

La candidatura deve essere presentata esclusivamente tramite la sezione Lavora con noi sul sito www.agenziademanio.it con il riferimento SpPPAESS01I entro le ore 23.59 del 10/12/2021 autorizzando il trattamento dei dati.

Per scaricare i dettagli completi della candidatura clicca qui

Per inviare la candidatura clicca qui

 

articoli correlati

PADOVA 10.000 ALBERI – La forestazione urbana per la città che cambia

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.

CONVEGNO FORMATIVO PISA 2050: CONNESSIONI VERDEBLU PER LA CITTà DEL FUTURO

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.