FIRENZE: CONCORSO PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL CAMPO DI MARTE NORD E STADIO NERVI

È stato bandito dal Comune di Firenze il Concorso internazionale di progettazione per la riqualificazione dell’area di Campo di Marte Nord (Ambito A) e dello stadio di P.L. Nervi (Ambito B) di Firenze con l’obiettivo di creare un nuovo spazio sportivo, culturale e sociale che valorizzi tutto il quartiere e sia fruibile non solo in occasione degli eventi sportivi, ma possa essere vissuto quotidianamente dalla cittadinanza. Il nuovo progetto paesaggistico richiesto dovrà rispettare i caratteri di modernità e sostenibilità ambientale, con la riduzione dei consumi energetici e l’utilizzo di sistema ad alta efficienza energetica, oltre che includere numerosi servizi.
I progetti in primo grado saranno valutati per la qualità paesaggistica e del disegno urbano, per l’integrazione tra spazi sportivi e spazi ricreativi per il tempo libero e la coerenza del riassetto generale dell’accessibilità dell’area.
Sarà possibile candidare la propria proposta entro il 6 settembre alle ore 12.
Per info clicca qui 

articoli correlati

PADOVA 10.000 ALBERI – La forestazione urbana per la città che cambia

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.

CONVEGNO FORMATIVO PISA 2050: CONNESSIONI VERDEBLU PER LA CITTà DEL FUTURO

È sempre più crescente la richiesta da parte delle comunità di spazi da vivere dove praticare attività sportive in strutture dedicate o all’aria aperta, tanto da diventare una vera priorità. In questo ambito è strategica la corretta progettazione di queste infrastrutture che, a fronte di una multifunzionalità sempre più richiesta, sappiano offrire risposte contemporanee allo sport in spazi chiusi o aperti all’insegna della resilienza ambientale e sociale, della sostenibilità e di una polifunzionalità che sappia accogliere forme diverse di sport per il benessere, il gioco e il tempo libero per tutte le abilità: di questo si parlerà a nella 3° sessione del forum dedicata a “SPORTCITY: LE INFRASTRUTTURE PER LO SPORT E PER IL MOVIMENTO NELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA E PAESAGGISTICA” in programma il 19 ottobre 2022.