CITY’SCAPE AWARD 2023: I VINCITORI

Proclamati i vincitorisu 122 candidaturedel Premio internazionale “CITY ‘SCAPE Award 2023” promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori organizzato da PAYSAGE, Promozione e Sviluppo per l’Architettura del Paesaggio, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti PPC di Milano, e finalizzato a porre in luce best practices nell’ambito dei più diversi ambiti dell’Architettura del Paesaggio.

Si riconferma di grande interesse per il “CITY ‘SCAPE Award 2023” testimoniata anche dalla partecipazione internazionale rappresentata dal 25% dei partecipanti provenienti da Spagna, Israele, Belgio, Cina, Svezia, Messico, Olanda, Stati Uniti, Portogallo, Emirati Arabi, Croazia, Danimarca, Malta, Polonia. Molti i progetti italiani che rappresentano il 75% distribuiti nel territorio nazionale.

La giuria del Premio – costituita da Arch. Anna Buzzacchi, Responsabile Dip. Patrimonio Culturale, Ambiente e Sostenibilità, CNAPPC – Consiglio Nazionale degli Architetti PPC; Prof. Stefan Tischer, Professore in Landscape Architecture UNISS – Università di Sassari, Aga Khan Visiting Professor in Landscape Architecture Graduate School of Design GSD, Harvard University; Dott. Agr. Renato Ferretti, Delegato CONAF – Consiglio Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali; Prof. Arch. Antonio E. A. Longo, Professore Associato (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani), Politecnico di Milano; Prof. Arch. Franco Panzini, Presidente Associazione Pietro Porcinai; Prof . Arch. Raffaella Colombo, Docente Politecnico di Milano; Prof. Arch. Alessandro Gabbianelli, Professore Associato (Dipartimento di Architettura), Università Roma Tre; Prof. Arch. Annalisa Metta, Professore associato (Dipartimento di Architettura), Università Roma Tre; Prof. Arch. Bianca Maria Rinaldi, Professore Associato (Dipartimento interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio), Politecnico di Torino; Prof. Arch. Mirella Di Giovine, Professore Università LA SAPIENZA, Roma; Prof. Arch. Sara Protasoni, Professore Associato (Dipartimento di Architettura e Studi Urbani), Politecnico di Milano; Prof. Arch. Michela De Poli, Professore Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari, Università di Bologna; Novella B. Cappelletti Direttore TOPSCAPE e Presidente PAYSAGE – a conclusione di un attendo percorsi di valutazione ha decretato vincitori e menzionati:

Per la categoria CITY LANDSCAPE A0, dedicata alla Forestazione urbana e progetti di resilienza al cambiamento climatico, il primo premio è stato assegnato al PARCO DELLA PACE presentato dallo studio di architettura PAN ASSOCIATI SRL, con il gruppo di lavoro costituito da ATP: PAN ASSOCIATI SRL Milano (dott. for. B. Selleri, arch. G. Selleri), ITS Engineering Company (ing. G. Moro, ing. A. De Pin), EMF (dr. Marti Franch Batllori), arch. Franco Zagari Roma con Asprostudio (C. Bertorelli, arch. F. Dal Toso), geol. Gino Lucchetta. Collaborazione: Veneto agricoltura (dott. R. Fiorentin). RUP arch. R. Scalco; mentre il secondo posto è stato assegnato al progetto AL FAY PARK presentato da SLA – Stig L. Andersson. Terzo posto per il PARCO 8 MARZO – MILANO presentato da Laura Gatti Studio, Studio di architettura Fabio Nonis e Montana S.p.A. Per questa categoria la giuria ha ritenuto conferire due menzioni, una al progetto LA BONAIGUA CREEK PARK presentato da ALDAYJOVER ARCHITECTURE AND LANDSCAPE e al progetto ECO~GIARDINO G311 presentato da Vittorio Peretto.

Per la categoria CITY LANDSCAPE A1, dedicata alla riqualificazione paesaggistica degli spazi urbani, un premio speciale è stato assegnato al progetto BALNEOLIS E LA NUOVA STAGIONE FELIX presentato da SBARCH BARGONE ARCHITETTI ASSOCIATI, con il gruppo di lavoro costituito da RTP: S.B.ARCH-STUDIO BARGONE ARCHITETTI ASSOCIATI (mandataria) – NEOSTUDIO ARCHITETTI ASSOCIATI – Arch. Francesco Nigro – Nicola Spinetto ARCHITECTES SARL – ESPACE LIBRE SARL – ROSMANI PROJECT S.R.L. – STUDIO ASSOCIATO 4E-INGEGNERIA – T.E.S.I. ENGINEERING SRL – Agron. Luciano Mauro – ECO GEO ENGINEERING SRL – Arch. Marina Mori – Arch. Daniele Salvo (mandanti). Primo premio invece per il PARCO MARCONI – ROMA presentato da Maria Cristina Tullio – Studio Architettura del. Seconda posizione per il progetto KEMPENSTRAAT presentato da Studio OMGEVING, con il gruppo di lavoro costituito da OMGEVING – Team Bram Wyers, Kristof de Bonte, Leen de Groote. Terzo premio per il SUZHOU HUANYUANDANG presentato da Tus-Design Group Co., Ltd. – Mao Yongqing, Wang Jiawei. Anche per questa categoria sono state assegnate una menzione speciale per l’ IMPERIA URBAN PARK presentato da Jean-Marc Schivo & Partners Architects e una menzione al progetto PARC JULES FERRY presentato da Agence In Situ.

Per la categoria CITY LANDSCAPE A2, focalizzata sulla riqualificazione paesaggistica dei territori di frangia, il primo premio è andato al progetto ZUIDPOLDER LANDSCAPE PARK presentato da Arcadis landscape architecture & urbanism – John Boo. Secondo premio ex aequo per il progetto RIQUALIFICAZIONE AMBIENTALE E PAESAGGISTICA DELLA DISCARICA DEI RIFIUTI INERTI DI SAN ROCCO – CREMONA presentato da Maurizio Ori – O+A Ori Arienti con il gruppo di lavoro costituito da Dott. For. Giorgio Grossi e per il progetto CENTRO PARCO presentato da Comune di Segrate con il gruppo di lavoro costituito da PROGETTISTA/GROUP LEADER: AG&P greenscape | Paolo Palmulli – Emanuele Bortolotti; MEMBRI DEL GRUPPO: Paolo Villa, Alessandro Frigerio, Pierpaolo Tagliola, Marco Nelli, Chiara Battini, Barbara Frangi, Mariagiusi Troisi, Angelo Parigi, Paolo Maneo, Igino Marchesin, Lucia Nadalin | Progetto Oasis: Studio MAST. Terzo classificato il TEL DOR NATIONAL PARK presentato da BO Landscape Architects – Beeri Ben Shalom e Orna Ben Zion. Tre, per questa sezione le menzioni conferite: al progetto BOCHOLT KUBAAI presentato da Bureau B+B urbanism and landscape architecture, al progetto GUANGMING OCT TRAIL presentato da SWA Group e al progetto RECUPERO EX AREA FERROVIARIA A VENTIMIGLIA presentato da Luca Dolmetta.

Per la categoria CITY LANDSCAPE A3 dedicata ai parchi, giardini, spazi verdi e di connessione nella città densa, ha ricevuto il primo premio il progetto BOCA DE LA MINA PROMENAIDEN REUS presentato da Batlleiroig Arquitectura, mentre secondo premiato il CRUZ DO MONTALVÃO URBAN PARK presentato da ateliervmdo arquitectura paisagista, lda. Terzo posto per il PARCO VIALE ARGONNE presentato da Mercedes Rodés – Kompan Italia Srl, Progetto di riqualificazione: SPV Linea M4 Spa – WeBuild Spa.

Nella categoria BRAND&LANDSCAPE, dedicata a progetti del paesaggio per i luoghi di produzione e per l’industria, il primo premio è stato assegnato a Il giardino di rappresentanza_CONTARINA in GREEN presentato da CONTARINA SPA con il gruppo di progettazione costituito da PROGETTISTI DEL PAESAGGIO: MADE associati Michela De Poli e Adriano Marangon COLLABORATORI: Team Contarina Spa: Dott. Agr. Paesaggista Gianluca Tramutola, Ufficio tecnico Servizio verde pubblico e parchi, DL: Gianluca Monego; Direzione lavori: Ing. Gianluca Monego responsabile Gestione impianti di Contarina spa. Secondo premio per MUTINA HEADQUARTERS GREEN PROJECT. RIQUALIFICAZIONE A VERDE PER LA NUOVA SEDE DI MUTINA presentato da GMPStudio – Flavio Pollano, Studio Patricia Urquiola. Terzo posto invece per il PROGETTO PAESAGGISTICO POLO LOGISTICO AMAZON MXP3 VERCELLI presentato da Carlo Rosso – Studio Rosso e Fornaro. Menzione per gli ORTI SINERGICI – SI Può FARE, presentato da Salvatore Spataro con il gruppo di lavoro costituito da Salvatore Spataro, Paolo Barboni.

Per quanto riguarda le aree gioco, gli spazi ludici le aree sportive e il loro inserimento nel paesaggio, approfonditi nella CATEGORIA CITY PLAY, il primo premio è stato assegnato al progetto AVIC PARK presentato da YIYU design. Secondo posto assegnato al progetto PARCO BENESSERE NAVOI presentato da Studio Anålogo – Valeria Zamboni, Massimo Peota, Andrea Lunghi. In questa categoria la giuria ha assegnato il terzo premio al progetto PALEO PARK presentato da NFO d.o.o. / Kata Marunica, Nenad Ravnić, Filip Vidović. Menzione speciale sia per il PARCO DELLO SPORT E DELL’EDUCAZIONE AMBIENTALE presentato da SDFAVittorio Jacomussi, LINEEVERDI con il gruppo di lavoro costituito da PROGETTISTA: Arch. Vittorio Jacomussi – SDFA; DFA, Lineeverdi (Stefania Naretto, Chiara Bruno Otella), IPE Consulting, IPE Engineering sia per il PARCO “IL FILO BLU” presentato da Studio Arch. Monica Botta in collaborazione con Studenti Istituto Professionale I.P.A. “E.G. Cavallini”. Menzione il progetto BUJI RESIDENCE presentato da Ballistic Architecture Machine.

Vincitori ex-aequo per la CATEGORIA D TOURISM LANDSCAPE il progetto LABORATORIO DOSSENA. PROGETTI DI RIGENERAZIONE PAESAGGISTICA E CULTURALE NELLE OROBIE BERGAMASCHE presentato da Studio WerkValerio Tolve e Mirko Noris e il Parco lacustre FONTANA presentato da AMP architecture & landscape. Secondo premio per l’EASTERN AND WESTERN BATHING RESORT presentato da Sweco Architects – Peter Kristiansen, mentre il terzo classificato è stato il PARADERO HOTEL presentato da POLEN Arquitectura.

Nella CATEGORIA PAESAGGIO IN LUCE è stato assegnato il premio speciale Paysage al progetto GREEN COAST RESORT AND RESIDENCES presentato da IRACI ARCHITETTIAntonio Iraci.

Per la categoria DIGITAL LANDSCAPE, la tecnologia al servizio dell’esperienza di Paesaggio, il primo premio è stato assegnato a GREENSPACES – MODULO GREEN CITY presentato da Paolo Viskanic – R3GIS.

Per la nuova categoria G “ENERGY LANDSCAPE – l’integrazione tra produzione energetica e paesaggio” vincitore assoluto il progetto ARISING LANDSCAPE presentato da B2B Arquitectes – Jordi Bellmunt Chiva, Agata Buscemi.

Infine, nel corso dei lavori la Giuria ha ritenuto istituire una nuova categoria per quei progetti che, data la loro vasta scala, erano difficilmente valutabili nelle precedenti sezioni. Si tratta della Categoria NUOVI PIANI STRATEGICI E MASTERPLAN il cui primo premio è stato assegnato al progetto PISA 2050. Connessioni verdi blu per la città del futuro e Piano Strutturale Pisa-Cascina con il gruppo di lavoro costituito da COMUNE DI PISA UFFICI URBANISTICA INFRASTRUTTURE VERDE PUBBLICO – Società in house PISAMO Srl – Società PORT AUTHORITY di PISA Srl. Coordinamento del progetto: Arch. Fabio Daole; per il Piano Strutturale: Arch. Sandro Ciabatti e Ing. Daisy Ricci. Premio speciale Paysage per il progetto FIRENZE GREENWAY presentato da Maria Chiara Pozzana – Studio Architettura e Paesaggio.

articoli correlati

PARCHI PER TUTTI

“Parchi per tutti. La rete dei parchi gioco inclusivi” è l’importante iniziativa che...