logo paysage
Totale Carrello
 PAGINA CINQUE_BANDO

PRESENTA

Image

CITY&BRAND

LANDSCAPE

IL PAESAGGIO COME STRATEGIA

La qualità del Paesaggio per un’Architettura di qualità

AWARD & SYMPOSIUM - 9  giugno 2017

Palazzo della Triennale di Milano, viale Alemagna 6

 PROMOTORI

Image


Il CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI ARCHITETTI PAESAGGISTI, PIANIFICATORI e CONSERVATORI

e PAYSAGE


propongono il

Premio


CITY&BRAND

LANDSCAPE

IL PAESAGGIO COME STRATEGIA

La qualità del Paesaggio per un’Architettura di qualità


9 giugno 2017

Palazzo della Triennale di Milano, viale Alemagna 6

1. INTRODUZIONE 

Il progetto del paesaggio rappresenta, oggi, l’ultima grande sfida per il mondo dell’Architettura nella sua globalità. " Un complesso di azioni che a qualsiasi scala si occupano di stabilire orientamento ed equilibrio secondo sequenze di senso, affrontando non solo le aree pregiate già codificate, ma anche quelle dove il danno urbanistico è più evidente, cercando vocazioni di rigenerazione forse proprio dove la nuova città è più cruda, priva di centralità e di riferimenti né urbana, né rurale né naturale. Si ritorna a pensare il territorio nella sua totalità, con azioni di tutela, manutenzione e valorizzazione, con un atteggiamento di ascolto e di cura che dovrebbe incidere in modo più efficacie proprio nella protezione del patrimonio. Paesaggio e progetto sono entità fra loro strettamente correlate e interagenti, che da sempre spontaneamente costituiscono un anello stretto fra tradizione e innovazione, come di fatto è nello spirito della Convenzione Europea” . (tratto dal volume " Sul pestaggio. Lettera aperta " di Franco Zagari. Libria Melfi 2013)

 

Il paesaggio non può essere confuso con un territorio o un ambiente: queste due definizioni non sono sinonimi ma rappresentano sistemi diversi. Il paesaggio è un elemento di identità primario per le comunità e il progetto contemporaneo deve ricercarne il principio. Il paesaggio è uno spazio libero e pubblico e quand’anche privato la sua percezione, la sua ricaduta è sempre di carattere collettivo. Il progetto del paesaggio è un “dispositivo” che si pone l’obiettivo di rappresentare la sintesi tra l’aspirazione al progresso e l’espressione delle identità locali che nel paesaggio trovano espressione.

2. LANDSCAPE FOR ALL 

Per il 2017 PAYSAGE continua l'impegno con Landscape4ALL, una vera e propria campagna di sensibilizzazione rivolta alla promozione del paesaggio come strumento di miglioramento della qualità di vita sotto tutti gli aspetti e nei più diversi ambiti dell’esistenza umana. Landscape4ALL, pertanto, rappresenta il tema che PAYSAGE declinerà ancora per tutto il 2017 promuovendo l’accezione più ampia della sua interpretazione: paesaggio per tutti e in ogni luogo; dimostrando come sia possibile inserire parti di verde in ogni aspetto della vita e dello spazio, sia esso pubblico o privato, e di come non vi sia luogo dell’abitare e del vivere che non possa ospitare il verde, finalizzato a migliorare il comfort degli insediamenti umani. Dalla Conferenza mondiale sul clima, il cui messaggio del “qui e ora” è apparso chiaro, PAYSAGE propone un cambio di paradigma nello sviluppo dell’architettura del paesaggio come priorità, una visione opposta al modo di operare e progettare odierno, in favore di un progetto contemporaneo che vede la costruzione del paesaggio in primis come benefit ambientale e moderatore sociale. Nell’ambito di questo ampio tema, il paesaggio industriale riveste una grande importanza ed è per questa componente imprescindibile che si propone quanto segue:

3. PROMOTORI E PRESENTAZIONE

Il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori, e PAYSAGE – Promozione e sviluppo per l’Architettura del Paesaggio, promuovono e organizzano il Premio Internazionale di Progettazione CITY&BRAND LANDSCAPE AWARD all’interno del Simposio Internazionale CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità che intende attrarre l’eccellenza della progettazione internazionale nell’ambito dell’architettura del Paesaggio e premiare i migliori progetti. Il riconoscimento mira a promuovere e a ricercare nuovi possibili equilibri in uno spazio che è stato concepito per permettere il dialogo tra architettura e paesaggio, aspirando alla promozione di sinergie tra costruito e natura per nuove dinamiche territoriali nelle tre tematiche proposte: CITY LANDSCAPE, CITY PLAY e BRAND&LANDSCAPE.

5. PATROCINI

Il Concorso e il Simposio Internazionale a cui è collegato sono patrocinati da: Collegio Nazionale Agrotecnici ed Agrotecnici Laureati, ANVE - Associazione Nazionale Vivaisti Esportatori, AssoFloro Lombardia, Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati, CNI - Consiglio Nazionale degli Ingegneri, Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Collegio Nazionale  dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, AIDIA - Associazione Italiana Donne Ingegnere e Architetto, Università degli Studi di Genova, Roma Tre Università degli Studi, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.

 

I patrocini richiesti: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, AIPIN - Associazione Italiana per la Ingegneria Naturalistica, AIVEP - Associazione Italiana Verde Pensile, Università IUAV di Venezia, ASSIMP - Associazione delle Imprese di Impermeabilizzazione Italiane, Associazione Vivaisti Italiani, Assoverde - Associazione Italiana Costruttori del Verde, CNR - Collegio Nazionale delle Ricerche, INU - Istituto Nazionale di Urbanistica, Piante e Fiori d'Italia, Consiglio dell'Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, UGAI, SIEP - Società Italiana di Ecologia del Paesaggio, Confagricoltura, Fondazione Minoprio, INARCH - Istituto Nazionale di Architettura, ARCHINGEO - Associazione di Professionisti Tecnici Carate Brianza, Unitel.

6. TEMA E OBIETTIVI SPECIFICI DEL CONCORSO

Il topic CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità mira a riflettere sul futuro del paesaggio urbano alla ricerca di best practices capaci di promuovere, nell’ambito dell’architettura del paesaggio, efficaci strategie progettuali in grado di attribuire nuovi valori etici, economici e sociali al territori. 

 

È in questo ambito che CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità ricerca strategie progettuali che sappiano soddisfare le sempre più crescenti necessità dell’umanità: una città compatta, densa, ma soprattutto fertile, in cui la componente vegetale non giochi solamente un ruolo estetico, ornamentale e di arredo, ma anche e in special modo funzionale. 

 

Fare paesaggio costituisce un’azione ambientale e culturale insieme, strumento di attuazione di politiche tanto ecologiche quanto sociali. Per questo motivo, obiettivo del concorso è ricercare nuovi possibili equilibri in uno spazio che è stato concepito per permettere il dialogo tra architettura e paesaggio, aspirando alla promozione di sinergie tra costruito e natura per nuove dinamiche territoriali 

Il Simposio Internazionale e CITY&BRAND LANDSCAPE AWARD desiderano premiare e diffondere progetti di architettura del paesaggio che coniughino paesaggio e architettura sia con interventi a grande scala, riguardanti interi brani di città e spazi pubblici, sia attraverso esperienze più prettamente architettoniche in cui la vegetazione venga utilizzata come materiale costruttivo, e non solo ornamentale, perseguendo obiettivi di biodiversità, sostenibilità.

 

TEMI E CATEGORIE DI PROGETTO DEL CONCORSO

 

CATEGORIA A: CITY LANDSCAPE

Categoria A1 : Riqualificazione paesaggistica degli spazi urbani

Categoria A2 : Riqualificazione paesaggistica dei territori di frangia

Categoria A3 : Parchi, giardini, spazi verdi e di connessione nella città densa

 

CATEGORIA B: BRAND&LANDSCAPE

Il progetto del paesaggio per i luoghi di produzione e per l'industria

 

CATEGORIA C: CITY PLAY

Aree gioco, spazi ludici e aree sportive nel paesaggio

7. LINGUE UFFICIALI DEL CONCORSO

Le lingue ufficiali del concorso sono l’italiano e l’inglese. Tutti gli elaborati dovranno essere redatti a scelta in una sola di queste due lingue, pena l’esclusione.

8. MODALITA' DI PARTECIPAZIONE

La selezione delle opere è aperta a: 

Sezione A – Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori e Ingegneri (con iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale) 

Sezione B – Altri Soggetti: Professionisti, Università, Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici, Associazioni, Fondazioni (senza iscrizione obbligatoria a un ordine professionale). 

 

La partecipazione è consentita sia con un’opera realizzata, sia con un progetto in fase di realizzazione purché sufficientemente sviluppati, rispondenti al tema e afferenti ad almeno una delle categorie sopra indicate. Possono essere presentati anche progetti di concorso e progetti che hanno già ricevuto premi o menzioni in altre sedi. 

La presentazione e la candidatura delle opere possono essere avanzate dai progettisti, dalla committenza, dagli esecutori, da enti pubblici o di diritto pubblico, da fondazioni ed enti culturali, anche con riferimento agli esiti di selezioni, premi o concorsi di architettura. 

In entrambe le sezioni, per qualsiasi opera realizzata anche se promosso e presentato da terzi, deve essere indicato un referente responsabile capogruppo. 

L’iscrizione al concorso avverrà automaticamente mediante la trasmissione degli elaborati, che avverrà accedendo a: 

http://concorsi.awn.it/

Il sistema telematico, a conferma del corretto completamento della procedura, renderà disponibile una nota di avvenuta ricezione dei dati e degli elaborati trasmessi, che varrà da riscontro dell’avvenuta iscrizione. 

Con mezzi propri e per via telematica, i partecipanti dovranno trasmettere, seguendo la procedura stabilita: 

1 una cartella in formato ZIP della dimensione massima di 5 MB contenente la relazione illustrativa delle scelte di progetto (obbligatoria) ed eventuali altri materiali ritenuti importanti per la comunicazione del progetto (facoltativi). La relazione dovrà essere elaborata utilizzando l’apposita maschera del concorso, nella quale dovrà essere inserito un testo di 3.500 battute max, spazi inclusi (Font: Arial - Carattere: corpo 11 - Colore: nero) in formato Adobe pdf. Tutti i campi presenti dovranno essere compilati e potranno essere presentati fino a 2 A4 verticali, compresi in un unico file. 

3 immagini (1 obbligatoria, 2 facoltative) illustrative del progetto in formato A3, orizzontale ed estensione jpg. Le tecniche di rappresentazione grafica e il numero delle immagini da presentare (fino ad un massimo di 3) sono lasciate alla libera scelta dei partecipanti (le immagini possono contenere fotografie, disegni e didascalie a scelta del concorrente), ma dovrà essere utilizzata la maschera pre-compilata scaricabile dal sito, rispettandone l’impaginazione, e inserendo i dati richiesti. 

 


Ogni partecipante/capogruppo può inviare fino a tre progetti mediante tre invii telematici separati. Al momento dell'iscrizione il partecipante dovrà selezionare una sezione di appartenenza, a scelta tra le seguenti: 

- Sezione A – Architetti, Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori e Ingegneri (con iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale) 

- Sezione B – Altri Soggetti: Professionisti, Università, Pubbliche Amministrazioni, Enti Pubblici, Associazioni, Fondazioni (senza iscrizione obbligatoria ad un ordine professionale). 

9. CAUSE DI ESCLUSIONE E INCOMPATIBILITA' ALLA PARTECIPAZIONE

Ai fini della validità della partecipazione costituisce motivo di esclusione la mancata osservanza delle regole contenute nel presente bando. 

È esclusa la partecipazione: 

- agli organizzatori del concorso, alla Segreteria Organizzativa, ai membri della Giuria e a chiunque abbia partecipato alla stesura del presente bando; 

- a parenti affini fino al terzo grado (compreso) dei componenti delle categorie sopraccitate, nonché dei loro dipendenti o collaboratori. 

10. DOCUMENTAZIONE E MATERIALE CONOSCITIVO

Il bando e la documentazione di supporto, i quesiti e le risposte potranno essere scaricati all’indirizzo internet:
http://concorsi.awn.it/  e http://www.paysage.it

Quanto sopra costituisce l’unico ed esaustivo materiale conoscitivo messo a disposizione per l’elaborazione dell’idea progettuale. Ai concorrenti è vietato interpellare i componenti della Giuria, pena l'esclusione dal concorso.
Per eventuali quesiti è possibile inviare una mail a:
comunicazione@paysage.it


11. CALENDARIO

Il calendario di eventi proposto offre un’occasione di approfondimento delle conoscenze della disciplina dell’Architettura del Paesaggio e di diffusione delle buone pratiche di progettazione e realizzazione di opere a verde improntate all’agricoltura e con contenuti tecnologici ed ecologici altamente innovativi, alle diverse scale, dalle
coperture pensili alle grandi infrastrutture urbane e territoriali convertite in nuovi paesaggi naturali.        

28 Aprile 2017 – apertura del sito per invio dei progetti

1 Giugno 2017 - chiusura del sito per invio dei progetti

9 Giugno 2017, Triennale di Milano – presentazione dei progetti selezionati e premiazione del progetto vincitore di CITY&BRAND LANDSCAPE AWARD nell’ambito del Simposio Internazionale CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità.

 

Eventuali variazioni del calendario saranno tempestivamente comunicate attraverso il sito ufficiale del concorso e degli enti patrocinatori.

12. COMPOSIZIONE E LAVORI DELLA COMMISSIONE DI SELEZIONE

Al fine di individuare e selezionare i progetti vincitori saranno istituiti un Comitato Scientifico e un’apposita Giuria Internazionale composti da:

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI
Coordinatore Dipartimento Ambiente e Sostenibilità del Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori

TRIENNALE DI MILANO
Responsabile Architettura e Territorio Comitato Scientifico Fondazione Triennale di Milano

Direttore Generale Triennale di Milano

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PPC DI MILANO
Presidente Ordine degli Architetti PPC di Milano

Architetto Paesaggista, Professore Emerito – Università di Genova
Architetto Paesaggista  - Politecnico di Milano

13. CRITERI DI VALUTAZIONE

La selezione dei progetti candidati avverrà attraverso la valutazione della proposta progettuale dal punto di vista della sua rispondenza ai caratteri generali e specifici del bando. La Giuria selezionerà i progetti sulla base dei seguenti criteri:

·  Originalità, innovazione e qualità complessiva della proposta progettuale;

·   coerenza della proposta progettuale con il programma del bando e di CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La Qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità;

·  chiarezza della proposta attraverso l’articolazione del testo di presentazione e degli  elaborati.

14. RESPONSABILE E SEGRETERIA TECNICA E ORGANIZZATIVA

Le funzioni di segreteria tecnica ed organizzativa saranno svolte da una commissione di lavoro istituita presso PAYSAGE; per eventuali quesiti è possibile inviare una mail all’indirizzo:

comunicazione@paysage.it

15. TUTELA E PRIVACY

Ai sensi del Testo Unico sulla privacy D.lgs. n. 196/2003, in ordine al procedimento instaurato da questo avviso, si informa che il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori è PAYSAGE sono soggetti attivi nella raccolta dei dati. I dati richiesti sono raccolti per le finalità della selezione. Le modalità del trattamento sono relative alle attestazioni indicate e ai requisiti stabiliti dalla legge necessari per la partecipazione alla selezione da parte dei soggetti aventi titolo.

16. AUTORIZZAZIONE ALLA PUBBLICAZIONE DEI PROGETTI

Con l’iscrizione al Premio i concorrenti danno esplicito consenso al Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e a PAYSAGE alla divulgazione dei progetti nell’ambito del Simposio Internazionale CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità, che si svolgerà il 9 giugno presso la Triennale di Milano, e tramite la pubblicazione dei progetti nella rivista TOPSCAPE PAYSAGE e in forma derivata, per i soli progetti vincitori, all’interno di L’Architetto e Point Z.E.R.O.

17. DIRITTI D'AUTORE E PROPRIETA' DEI PROGETTI

I materiali presentati al Premio resteranno di proprietà intellettuale degli autori, che contestualmente all'iscrizione e alla trasmissione degli elaborati autorizzano all'utilizzo a scopo divulgativo per pubblicazioni a stampa o digitali. Il Premio sarà conferito nell’ambito del Simposio Internazionale CITY&BRAND LANDSCAPE. Il paesaggio come strategia. La qualità del Paesaggio per un’Architettura di Qualità, che si svolgerà venerdì 9 Giugno 2017 alla Triennale di Milano. Si richiedono, inoltre, liberatorie per la pubblicazione dei progetti presentati nelle riviste TOPSCAPE PAYSAGE e in forma derivata, per i soli vincitori, all’interno di L’Architetto e Point Z.E.R.O.  

PAYSAGE

Via Leon Battista Alberti 10 - Zona FieraMilanoCity - 20149 Milano
Tel. +39.02.34.59.27.80 - +39.02.45.47.48.59 - +39.02.45.47.47.77


UN'ANTEPRIMA DEL NOSTRO NETWORK NEL SETTORE ... ILLUMINAZIONE PER GIARDINI



TARGETTI
Via Pratese, 164

50145 Firenze – Italia

Tel: +39 055 37911

Fax: +39 055 3791266

targetti@targetti.com www.targetti.com/it
Dal 1928, TARGETTI progetta e produce apparecchi d’illuminazione architettonica per interni ed esterni e li commercializza attraverso le sue filiali. Da sempre TARGETTI


dà importanza a ricerca e innovazione, ma anche alla capacità della luce di emozionare.
 
La versatilità applicativa dei suoi apparecchi, da a TARGETTI la possibilità di spaziare dagli ambienti di lavoro al mondo retail, dai luoghi di svago agli edifici storici e di culto, i prodotti Targetti si integrano con discrezione in ogni contesto architettonico.


BUZZI & BUZZI
via Milano 17
20060 Pozzo d\'Adda
Milano – Italy

Tel. +39 02 9094942
Fax +39 02 9094006

www.buzzi-buzzi.it
Azienda attiva nel settore dell’illuminazione indoor/outdoor, Buzzi & Buzzi è specializzata nella proposta di prodotti a scomparsa totale, sfruttando le performance tecniche del Coral®.
 
Linea di apparecchi da esterno realizzati in Durcoral® che ha caratteristiche estetiche e tecnologiche simili e superiori al cemento e Aircoral®, materiale antibatterico, antinquinante e fotocatalitico.



  PAYSAGE - Via Leon Battista Alberti 10 - Zona FieraMilanoCity - 20149 Milano - P.IVA: 04188160966
Tel. +39.02.34.59.27.80 - +39.02.45.47.48.59 - +39.02.45.47.47.77 - Fax. +39.02.31.80.99.57
Tutto il materiale e' coperto da Copyright, Vietata qualsiasi riproduzione